HOME
 
  CHI SIAMO CALENDARIO FORMAZIONE WORKSHOP BORSA DI STUDIO LIBRI CONTATTI
 
 
Maria Puliatti
 
LA REGOLAZIONE DELLO STRESS TRAUMATICO IN GRAVIDANZA
 
WEBINAR LIVE
Lunedì 12 settembre dalle 14:00 alle 16:00
Lunedì 19 settembre dalle 14:00 alle 16:00
 
DESCRIZIONE
La fisiologia materna e lo sviluppo fetale interagiscono in “un determinismo reciproco” La capacità della madre di sostenere l’omeostasi nella propria psicofisiologia, riflessa nel funzionamento del suo ANS e dei processi neuroendocrini, immunitari e vascolari correlati, incide sulla crescita, la salute e il comportamento della prole per tutta la vita. Questa capacità è influenzata dalle sue percezioni della sicurezza, del pericolo e di una minaccia per la vita, nel proprio ambiente interno ed esterno durante il periodo prenatale e il primo periodo postnatale. Molti studi dimostrano gli effetti dannosi (programmazione fetale, integrazione biologica) di alti livelli di ormoni dello stress sullo sviluppo del cervello fetale, soprattutto sulle parti del cervello coinvolte nella cognizione e nella salute mentale. Lo stress innesca l'attivazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-surrene (HPA), che culmina nella produzione di glucocorticoidi da parte delle ghiandole surrenali. Inoltre durante un alto livello di stress e/o stress traumatico, la donna in gravidanza può essere così attivata dalla tensione e dalla paura, da staccarsi emotivamente dalla relazione con il suo bambino. Intervenire precocemente, attraverso tecniche di regolazione, riduce la possibilità di un danno allo sviluppo del bambino e della relazione madre-bambino.
 
 
Maria Puliatti
 
TECNICHE SOMATICHE NEI DISTURBI DEL COMPORTAMENTO ALIMENTARE | Seconda edizione
 
WEBINAR LIVE
Venerdì 16 settembre dalle 15:00 alle 18:00
Sabato 17 settembre dalle 09.30 alle 18 :00
 
DESCRIZIONE
I disturbi del comportamento alimentare rientrano nei disturbi da dipendenza, che sorgono non per una ricerca di piacere bensì come una strategia di sopravvivenza. Si tratta di una manifestazione della risposta di attacco/fight, una risposta alla minaccia di un pericolo o alla minaccia di una perdita (vale a dire, attaccamento). Nell’infanzia, la minaccia di perdita è equivalente a quella di pericolo. Non potremmo sopravvivere se venissimo abbandonati dai caregiver. Il bambino impara ad a non differenziare tra la minaccia alla sicurezza fisica (sistema di difesa) la minaccia alla sicurezza relazionale (sistema di attaccamento). “Tutto tira dentro i caregiver ma li spinge anche via o vanifica i loro sforzi”. Queste risposte si strutturano in un’organizzazione somatica in cui la disregolazione interferisce col funzionamento cognitivo e sulle credenze specifiche riguardanti il Sé e l'altro. Il terapeuta per essere efficace, deve essere in grado di valutare se la disregolazione che sta vivendo il paziente è attribuita alla necessità del soma di connettersi (attaccamento) o disconnettersi (difesa).
 
 
Maria Puliatti
 
DISTURBI PSICOSOMATICI O DISSOCIAZIONE SOMATOFORME?
Il ruolo del trauma e dell’attaccamento
 
WEBINAR LIVE
26 settembre dalle 14:00 alle 16:00
 
DESCRIZIONE
Quando parliamo di disturbi psicosomatici e dissociazione somatoforme, stiamo parlando di disturbi psicofisiologici, in cui il sistema nervoso ha un ruolo o nello sviluppo o nel mantenimento della sintomatologia. Ma se i primi sono fortemente influenzati dall’attaccamento, i secondi sono trauma correlati. Dai disturbi da dolore (cefalea, dolori lombari, vulvari, fibromialgia), alla sindrome dell’intestino cronico, dai disturbi cardiaci alla sclerosi multipla, dalle dermatosi alla sindrome da fatica cronica, la dis-regolazione del sistema nervoso è un fattore comune.  Le difficoltà dell’attaccamento possono interferire con la gestione della malattia/disturbi, attribuendo un significato distorto che proviene dalle credenze disfunzionali apprese nell’infanzia, ma che avranno un peso diverso che si tratti di disturbi attaccamento correlati o disturbi trauma correlati.
 
 
www.psicosoma.online
 
Tutti i Webinar presenti e passati organizzati da Psicosoma sono disponibili sul sito Psicosoma Online, pensato per garantire un servizio su misura per tutti coloro che cercano un'esperienza rapida ed intuitiva nella prenotazione e nell'acquisto di webinar e materiale didattico. Tutti i contenuti sono adatti sia a professionisti che agli studenti.
 
 
Ame Cutler
 
METODO DEL PROCESSO DI RIGENERAZIONE
Workshop introduttivo
 
WORKSHOP
22 e 23 Ottobre dalle 09:30 alle 17:00
 

DESCRIZIONE
Il cambiamento è spesso un sottoprodotto di disagio o di crisi. Le eredità sistemiche e persistenti del trauma transgenerazionale spesso ci lasciano nella posizione di vedere il cambiamento come accade a noi. Di fronte alla paura di perdere il controllo, le nostre difese animali sono impegnate a fuggirlo o combatterlo, congelarlo o sottometterlo, piuttosto che invitare al cambiamento come elemento necessario della crescita spirituale e dello sviluppo umano. Senza dubbio le nostre difese animali per la sopravvivenza hanno assicurato la persistenza della specie umana attraverso periodi di cambiamento su vasti paesaggi storici e culturali per millenni su questo pianeta, ma sono state anche colpevoli della persistenza dei cicli di violenza, oppressione e consumo delle risorse naturali con cui lottiamo oggi. Avidità, potere, disperazione, violenza, dipendenza, apatia, impotenza e negazione sono alcuni dei residui caratteristici delle nostre difese animali. Di natura degenerativa, sono strettamente implicati nella nostra continua resistenza al cambiamento. Resistere al cambiamento non ferma il cambiamento, aumenta solo la pressione dietro di esso, scatenando devastazione nelle nostre vite. Tuttavia, la trasformazione non deve essere traumatica. Nei nostri attuali tempi di incertezza esistenziale, quando l'accumulo di azioni degenerative nel corso dei secoli ha dimostrato di deteriorare il nostro benessere ecologico, comunitario, psicologico e spirituale, gli strumenti che ci vengono forniti dalla teoria psicologica occidentale e dalla pratica psicoterapeutica sono insufficienti per affrontare le trasformazioni sistemiche dovendo essere partecipanti al cambiamento piuttosto che autori o vittime di esso. Quello che serve è un paradigma di trasformazione che sia di natura rigenerativa. Un processo di trasformazione completo che ripristina la nostra energia personale e collettiva, dandoci più vitalità per una trasformazione duratura. L'energia per un cambiamento su larga scala risiede nella totalità di tutti gli esseri viventi, una potenzialità di trasformazione incorporata nell'unico nucleo irriducibile della propria essenza, una singolarità espressa in un infinito collettivo.
Il workshop sarà in sincrono in presenza e online

 
 
ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI PSICOSOMA per essere sempre aggiornato su Training, Workshop o novità!
 
Archivio Workshop
 
 
HOME