HOME
 
HOME CHI SIAMO CALENDARIO FORMAZIONE WORKSHOP LIBRI RISORSE TERAPEUTI CONTATTI
 
   
Prerequisiti: Il training è riservato a Psicoterapeuti che abbiano già terminato il Training in Psicoterapia Sensomotoria. Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma. Livello I. Disregolazione emotiva, difese di sopravvivenza e ricordi traumatici

Location: Hotel Doria
Via Andrea Doria, 22 - 20124 Milano
www.doriagrandhotel.it

Orari:
Giovedì, Venerdì e Sabato 9:00 - 17:30
Domenica 9:00 - 15:00

Crediti formativi:
Il training, provvisto di traduzione consecutiva in italiano, è riservato a Psicoterapeuti che abbiano già terminato il Training in Psicoterapia Sensomotoria. Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma. Livello I. Disregolazione emotiva, difese di sopravvivenza e ricordi traumatici. Si compone di ventotto giornate formative, divise in sette moduli di quattro giornate, e prevede un attestato di frequenza da parte di Psicosoma ad ogni modulo formativo. L'attestato di frequenza del Sensorimotor Institute viene rilasciato al termine delle 28 giornate.

Variazioni e diritto di recesso:
Il Training potrebbe subire uno spostamento di date qualora non si fosse raggiunto il numero di iscrizioni minime o in seguito ad eventi accidentali (ad esempio, malattia del Trainer) ma che, in caso di mancato avvio del Training, Psicosoma si impegna a restituire immediatamente l’intera somma versata all’atto di iscrizione. Per ulteriori informazioni può contattare Psicosoma info@psicosoma.eu

Validità d'iscrizione:
L’iscrizione si intende perfezionata esclusivamente in seguito alla scelta del tipo di pagamento e all’invio dei documenti per email a info@psicosoma.eu allegando:

1) copia del modulo d’iscrizione correttamente e interamente compilato;

2) sottoscrizione dell’accordo di confidenzialità

3) copia di avvenuto bonifico.

Il Training è composto da 28 giornate suddivise in 7 moduli.

L'iscrizione al Training si intende per tutte le giornate di formazione. NON è possibile partecipare a singole giornate / moduli. Se per motivi personali non è possibile partecipare a singole giornate / moduli, si è tenuti comunque al pagamento di tutto il Training.

Per agevolare i partecipanti è possibile il pagamento frazionato secondo le modalità contenute nella sezione Pagamenti.

 
CANCELLAZIONE
E' prevista una penale per la cancellazione alla partecipazione al Training:
poichè è a numero chiuso, in caso di ritiro dello studente, la penale equivalente è pari a 100 euro ogni modulo formativo a cui non si parteciperà

 

Training in Psicoterapia Sensomotoria
Corso di Formazione in Regolazione Emotiva, Attaccamento e Trauma

Livello II. Elaborazione emotiva, Attribuzione di Significati e Riparazione dell’Attaccamento

SECONDO LIVELLO 2019

A partire da Giugno 2019 si terrà a Milano, organizzato da Psicosoma, la quinta edizione del Livello II in Psicoterapia Sensomotoria. Si tratta di un evento formativo di grande importanza in quanto rappresenta probabilmente il percorso di apprendimento più avanzato ed approfondito attualmente esistente sul Trauma e l’Attaccamento.

I Trainers saranno Kekuni Minton (Trainer e fondatore del Sensorimotor Institute, docente alla Naropa University, coautore di “Trauma and the Body” insieme a Pat Ogden) e Ame Cutler (Trainer del Sensorimotor Institute, psicoterapeuta, esperta di mindfulness e di approcci ad orientamento corporeo rivolti a singoli e a coppie, lavora privatamente a San Francisco).

 
Date dei training - 2019
       
GIUGNO
20
GIUGNO
21
GIUGNO
22
GIUGNO
23
       
SETTEMBRE
5
SETTEMBRE
6
SETTEMBRE
7
SETTEMBRE
8
 
OTTOBRE
3
OTTOBRE
4
OTTOBRE
5
OTTOBRE
6
       
novembre
28
novembre
29
novembre
30
dicembre
1
       
Date dei training - 2020
       
GENNAIO
23
GENNAIO
24
GENNAIO
25
GENNAIO
26
       
MAGGIO
21
MAGGIO
22
MAGGIO
23
MAGGIO
24
       
GIUGNO
25
GIUGNO
26
GIUGNO
27
GIUGNO
28

Descrizione del Training

Nel corso di questo Training vi presenteremo e/o riesamineremo con voi alcune teorie, mappe e tecniche destinate ad aiutarvi a identificare e trattare i punti di blocco dell’età evolutiva e le rotture dei legami di attaccamento suscettibili di emergere dai tentativi messi in atto dal bambino in crescita per raggiungere un equilibrio tra i suoi bisogni e le sollecitazioni esterne provenienti dalle figure di attaccamento e dall’ambiente circostante.

In particolare, impareremo in che modo tali tentativi sfociano in convinzioni limitanti, come queste ultime influenzano la struttura, la postura e il movimento del corpo, e condizionano tendenze emotive, chiamate anche emozioni schematizzate. Valuteremo, inoltre, le modalità attraverso le quali tali difficoltà dell’età evolutiva si manifestano a livello di elaborazione sensomotoria, emotiva e cognitiva delle informazioni, e impareremo a leggere gli schemi attraverso i quali il corpo rispecchia e sostiene tali convinzioni limitanti. Esamineremo anche le interazioni tra eventi-traumi e aspetti dell’età evolutiva, che richiedono un approccio terapeutico complessivo rispettoso della persona nel suo insieme.

Alcuni concetti vi risulteranno familiari dal Corso di Formazione sul Trauma del Livello I, anche se potremmo utilizzarli in modo diverso nel lavoro sull’attaccamento. La mindfulness, che consideriamo un elemento chiave nell’elaborazione efficace degli aspetti traumatici e dell’attaccamento, continuerà a essere un elemento importante del protocollo terapeutico.

La struttura della seduta (fasi del processo) rimarrà invariata, anche se il modo di operare all’interno delle varie fasi sarà sostanzialmente diverso. Approfondiremo la nostra comprensione dell’Organizzazione dell’Esperienza imparando a lavorare in modo più integrato con tutti i livelli gerarchici dell’elaborazione delle informazioni: Cognitivo, Emotivo e Sensomotorio.

Studieremo gli schemi strutturali, posturali e di mobilitazione formatisi nell’interazione con l’ambiente dell’infanzia e con le figure di attaccamento e i meccanismi di retroazione tra il corpo e il nostro senso del sé a livello interpersonale e intrapersonale.

Studieremo anche nuove tecniche utilizzate per aiutare i pazienti a trasformare le concatenazioni e le convinzioni limitanti dei loro primi attaccamenti, tra le quali spicca una modalità ponderata e sicura di lavoro con esperienze specifiche dello stato di coscienza del “bambino” interiore. Inoltre, esamineremo le modalità di intersezione tra aspetti traumatici e dell’attaccamento per lavorare con i pazienti in modo più completo.

Sebbene vi siano analogie tra il corso di formazione di Livello I e quello di Livello II, è opportuno tenere presente alcune differenze importanti. Se consideriamo la differenza tra gli obiettivi terapeutici del trattamento di problemi traumatici e dell’attaccamento, è chiaro che il processo stesso deve variare.

Nell’approccio al Trattamento per Fasi, l’obiettivo nella Prima Fase (stabilizzazione e riduzione dei sintomi) è aiutare il paziente a stabilizzare il proprio arousal, impedire alle risposte disregolate di difesa di prevalere sulla funzionalità quotidiana e ridurre i sintomi. Nella Seconda Fase (trattamento del trauma), uno degli obiettivi è superare la fobia dei ricordi traumatici per poter elaborare, poco alla volta, i ricordi non metabolizzati che generano i sintomi debilitanti. Per lavorare con tale fobia, è necessario costruire risorse (Fase Uno) per poi procedere dall’estrema periferia del ricordo o dell’esperienza traumatica e farsi strada poco a poco verso il nucleo dell’evento traumatico, elaborando l’arousal che emerge e completando le azioni di difesa incomplete.

Al contrario, nel lavoro su ricordi dell’età evolutiva, nella Fase Due ci si concentra sulla convinzione che limita il paziente, si fa il tracking della sua manifestazione somatica, quindi si punta direttamente verso il dolore emotivo più profondo, al centro dell’autoconvinzione che il paziente-bambino si è formato attraverso le interazioni con le figure primarie di attaccamento. Anziché scollegare gli organizzatori centrali e lavorare principalmente a livello sensomotorio, come spesso si fa nelle Fasi Uno e Due del lavoro sul trauma, si lavora in modo integrato con tutti gli organizzatori centrali per elicitare e trasformare le modalità limitanti attraverso le quali il paziente ha organizzato la propria esperienza. Lavoreremo all’estremo limite superiore della Finestra di Tolleranza con emozioni forti, ricorrendo agli strumenti per il lavoro sui traumi solo se il paziente dissocia o rischia di sconfinare troppo oltre il limite della finestra.

Al termine del Corso di Formazione per il Livello II, i terapeuti avranno acquisito le competenze necessarie per l’elaborazione delle ferite e degli aspetti centrali derivanti da perdite dell’attaccamento e dell’età evolutiva in pazienti non traumatizzati e traumatizzati.

Ulteriori informazioni e documenti on-line sull'approccio proposto dalla Psicoterapia Sensomotoria nei confronti del lavoro sul trauma psicologico e della psicoterapia in generale potrai trovarle nel sito del Sensorimotor Institute e nei documenti di seguito.

PAGAMENTI

1.200 + IVA ad ogni modulo formativo
4.100 + IVA all’atto dell'iscrizione, saldo in occasione del quarto modulo
8.000 + IVA anzichè 8.400 in un'unica soluzione in occasione dell'iscrizione
600 + IVA all’atto dell'iscrizione, saldo di € 7.800 + IVA in occasione del primo modulo. Se si sceglie questa modalità non si può usufruire dello sconto sul totale

Bonifico bancario intestato a Psicosoma S.a.s.
IBAN: IT35L0311101622000000023401
Causale: “SECONDO LIVELLO 2019”

documenti correlati

in italiano
PDF Pieghevole del Corso
PDF Modulo di iscrizione
PDF Introduzione alla Psicoterapia Sensomotoria
PDF Brochure del Sensorimotor Institute
PDF Accordo di confidenzialità
in inglese (The tuition for not italian students is without VAT)
PDF Topics of Training in Sensorimotor Psychotherapy
PDF Brochure of Sensorimotor Institute
PDF Confidentiality Agreement
 
HOME